Operatore ternario in Python: come funziona

di Lorenzo Neri

Operatore ternario in Python: come funziona? In questo articolo vedremo come usare gli operatori ternari in python e come funzionano.

Python è un linguaggio molto funzionale e, delle volte, sa essere anche un po’ indiretto: questo quando si tratta di usare un operatore ternario in Python per lo meno. In questo articolo come ti dicevo poco fa vedremo come funziona e in generale come usare i ternary operator, ma prima le presentazioni.

Mi chiamo Lorenzo Neri e sono un informatico: articoli come questo che popolano il mio blog nascono dagli errori fatti nel corso della mia carriera professionale a cui ho cercato di apporre una soluzione.

E quale miglior modo se non condividerli con persone come te? Iniziamo.

Python ternary operator: come funziona un operatore ternario

In termini veri e propri di funzionamento non è che ci sia tanto da dire, anzi: Python, così come gli altri linguaggi di programmazione, offre un modo più snello ed efficace di scrivere i costrutti if-then-else. È un modo meno tecnichese per dire letteralmente che cosa è un operatore ternario.

E dunque in Python:

fai_questo if condizione1 else fai_quest_altro

Direi che con questo esempio non c’è niente di trascendentale vero? Di per sè è ciò che faccio con i miei articoli in generale, per di più considera che su Python ho creato un’intera categoria a riguardo.

Ma tornando a noi, per chiuderla sul “come funziona un operatore ternario” in sintesi se la prima condizione, nel caso dell’esempio “condizione1” è verificata, allora “fai_questo” verrà eseguito o comunque assegnato ad una variabile che stai usando, differentemente “fai_quest_altro” sarà dato in pasto.

Ora che abbiamo chiarito come funziona, vediamo due applicazioni interessanti degli operatori ternari in Python.

Operatore ternario per variabili

L’operatore ternario può essere direttamente usato per esserne assegnato ad una variabile, per esempio:

variabile = fai_questo if condizione1 else fai_quest_altro

Come spiegato prima, la variabile assumerà il primo o il secondo valore a seconda dei casi.

Operatore ternario per funzioni

Nel caso delle funzioni si può fare qualcosa di simile:

def mia_funzione(a,b):
    return True if (a==b) else False

Pratico e semplice vero?

Continua a scoprire di più con questi articoli!

2 commenti

Luca 12/07/2023 - 12:34

L’operatore ternario per funzioni come visto nell’esempio non ha assolutamente senso.
Chiediamo alla funzione di verificare se a==b e in caso a e b siano uguali ritorniamo True, si potrebbe snellire molto semplicemente in un “return a==b”

Rispondi
Lorenzo Neri 18/07/2023 - 20:28

Ciao Luca, l’articolo si prefigge di mostrare con un esempio pratico, diretto ed immediato il funzionamento dell’operatore ternario e non di ottimizzare il codice con dunque arrivare alla scrittura minima funzionale per risolvere il problema presentato.

Il senso è mostrare agli utenti nel modo più semplice ed immediato possibile il funzionamento dello stesso.

Saluti,
Lorenzo

Rispondi

Lascia un commento

Questo sito potrebbe fare uso di cookie e siccome l'UE mi obbliga a fartelo presente, eccoti il classico banner dove puoi decidere come gestirli. Accetta Leggi di più