Come creare un branch remoto

di Lorenzo Neri
219 visualizzazioni

Ti stai chiedendo come creare un branch remoto nel tuo repository? Sei nel posto giusto! In questo articolo scoprirai come poterlo fare in un singolo passo!

Quando si tratta di portare in remoto il nostro repository, git ce lo permette di fare in maniera rapida ed efficace.

Servizi come Github, Gitlab, Jira, ci permettono di rendere il nostro lavoro disponibile in remoto e di conseguenza il nostro repository!

Ciao mi chiamo Lorenzo Neri e sono un informatico: realizzo contenuti per aiutare le persone a padroneggiare l’arte del nuovo millennio, ovvero l’informatica!

Tolto il fattore pubblicità, giustamente ti starai chiedendo: come posso creare un branch remoto, una volta che ho creato quello in locale?

Per creare un branch remoto ne serve uno locale

“E grazie al piffero Lorenzo!” eh, tuttavia mi è capitato più volte (me stesso incluso) di scontrarmi con il fatto che: prima creo il branch in remoto, poi quello in locale. Non funziona così, meglio chiarirlo.

E non è nemmeno l’unico punto necessario.

L’altro punto è quello di collegare il nostro repository in locale quindi associargli una “origin”.

Chiarito questo, creo ad esempio un branch nel mio repository in locale:

IlMioRepository git:(develop) ✗ git branch informaticoing
IlMioRepository git:(develop) ✗ git checkout informaticoing
Switched to branch 'informaticoing'
IlMioRepository git:(informaticoing) ✗ 

Per mera praticità, aggiungo un file e lo registro tramite commit:

touch fileinformatico.txt
git add fileinformatico.txt 
git commit -m "aggiungo il file fileinformatico.txt"

Ora? Viene il bello.

Creiamo ciò che ci serve in remoto

Ora che abbiamo il nostro branch in locale, ora che abbiamo registrato un commit, vogliamo portare tutto in remoto!

Tuttavia, se proverai a fare:

git push

Dovresti trovarti in uno scenario simile:

fatal: The current branch informaticoing has no upstream branch.
To push the current branch and set the remote as upstream, use
    git push --set-upstream origin informaticoing

Come vedi, mi dice che non c’è alcun “branch di upstream”.

Che fare allora? Lo si crea proprio con il comando che viene suggerito:

git push --set-upstream origin informaticoing

E così, finalmente, hai scoperto come creare un branch remoto!

Ma prima di salutarti, è giusto spiegarti anche la sintassi di questo comando.

“origin” come ti dicevo prima, è la origin vera e propria: quindi il nostro repository remoto.

“informaticoing” nel mio caso è il nome del branch: niente di trascendentale.

Infine, eseguendo il comando che abbiamo appena visto, verrà eseguita la push del nostro primo commit in automatico.

Quindi, git di default, oltre a creare il branch in remoto si occupa anche di “pushare” il nostro commit appena registrato.

Continua a scoprire di più con questi articoli!

Lascia un commento

Questo sito potrebbe fare uso di cookie e siccome l'UE mi obbliga a fartelo presente, eccoti il classico banner dove puoi decidere come gestirli. Accetta Leggi di più